Il processo anevrotico e la psicoterapia per la tossicodipendenza

Categories Processo Anevrotico

Non è possibile fare a meno di annoverare la tossicodipendenza tra i gravi mali della società oltre che dell’individuo, trattandosi di una condizione di comportamento estremamente divergente rispetto a una impostazione corrente, nel senso che costituisce una condizione fortemente difforme dalla regolarità esistenziale.
Su come la tossicodipendenza insorga si è detto molto. In effetti chi si addentri in questo genere di tematica lo fa per un motivo comune ossia la costante e potente necessità di vivere delle emozioni in grado di annientare un incoercibile senso di vuoto che investe l’individuo.
In senso psicologico il vuoto è sovrapponibile alla sensazione di inefficacia che assale l’individuo.

La tossicodipendenza è una condizione estremamente costosa nella vita del singolo, quindi chiunque vi acceda in modo più o meno temporaneo lo fa a causa di una profonda necessità mentale rivolta all’autodistruzione oltre che alla necessità di assentarsi da sensazioni passate o presenti.

Tutto questo significa che ogni soggetto che arrivi alla dipendenza da sostanze mostra carenze individuali e sociali estremamente rilevanti che gli impediscono una diversa risoluzione dei propri temi di fondo.
Oltre a questo c’è la volontà individuale che non consente di immaginare una salvezza dal momento che l’alternativa è quella di assorbire il dolore di vivere.
L’individuo che contrae un malessere di questo genere presenta una potente difficoltà che si amplifica e viene estesa alla rete sociale cui appartiene mostrando una condizione di disagio psichico che va al di là di chi sia coinvolto in prima persona investendo tutti nel suo gruppo.
Ora, chiunque acceda a questa condizione sa che imbocca una strada con un difficile ritorno ed ogni mente accede a questa disfatta solo se e ormai senza speranza.
Il Processo Anevrotico Terapeutico in effetti ha dato eccezionali risultati nella cura della tossicodipendenza, al punto di sperare di estendere a livello sociale questa impostazione terapeutica che è sovrapponibile a gran parte delle discipline psicologiche attuali.

Loris Pinzani è autore di narrativa oltre che di saggistica clinica; coautore in trattati a carattere sociologico; è consulente psicologo per reti televisive, dove conduce rubriche di psicologia. Consulente nazionale in ambito psicologico del COPII, unisce all'attività di psicologo una intensa ricerca in materia terapeutica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentti protetti da WP-SpamShield Anti-Spam